Il momento della nascita di un figlio è, per l’intera famiglia, uno degli attimi più importanti della vita, accompagnato da mille preoccupazioni, per far sì che la creatura possa crescere e svilupparsi nel miglior modo possibile. Nei primi mesi di vita, l’igiene personale del bambino va curata in ogni minimo dettaglio. Al giorno d’oggi, il mercato di settore offre una quantità spropositata di prodotti che facilitano i genitori in questo compito, per non parlare del progressivo aumento di siti internet che si occupano della questione. Ma perché l’attenzione ai prodotti è diventata l’argomento principale in materia di igiene personale del neonato? La ragione risiede nella particolare delicatezza che caratterizza il bambino e, soprattutto, la sua pelle, facilmente irritabile in caso di articoli non indicati.  Alla Farmacia Serafini di Tortolì (OG), Via Monsignor Virgilio n. 50 trovi solo il meglio per il tuo bimbo. Una vasta gamma di prodotti dedicati alla cura dei neonati, oltre alla disponibilità degli esperti, sempre pronti a rispondere ad ogni tua domanda.


Le fasi della pulizia



Il bagno è, per il neonato, un momento estremamente importante, perché lo aiuta a rilassarsi, magari prima del riposo. L’errore più comune, durante questa fase, è quello di utilizzare, per la pulizia della pelle, prodotti troppo aggressivi, spesso arricchiti da additivi chimici. In realtà, perché il bagnetto risulti efficace, basterebbe della semplice acqua tiepida, per evitare di seccare inutilmente l’epidermide. Il rischio, nell’impiego di bagnoschiuma eccessivamente aggressivi, è quello di provocare nel bambino delle vere e proprie reazioni allergiche, dolorose a quella tenera età. Anche la routine del cambio pannolino ha bisogno di poche, ma fondamentali, accortezze. Il neonato, infatti, può essere perfettamente pulito senza bisogno di usare ingenti quantità di prodotto, che si ricorda va sempre diluito. Le stesse salviettine umide, se usate con troppa frequenza, possono provocare fastidi alla pelle del bambino. Chi accudisce il neonato deve poi occuparsi anche della sua idratazione. In questo caso, come nei precedenti, la parola d’ordine è una sola: moderazione. Si può, infatti, ammorbidire l’epidermide del piccolo con oli naturali ed emollienti, perfettamente tollerati dalla cute.


Cosa evitare



Quando si acquistano prodotti specifici per la cura dell’igiene del neonato è bene prestare attenzione agli ingredienti in essi contenuti. Uno sguardo all’etichetta della confezione è il modo migliore per conoscere, in tempo reale, il contenuto del flacone. Sarebbe meglio non acquistare prodotti che contengono profumi o conservanti, per garantire al piccolo solo sostanze naturali. Gli esperti precisano che la pelle del neonato è particolarmente sensibile, perché assorbe tutti i composti con i quali entra in contatto. Basti pensare al fatto che in buona parte degli ingredienti compaiono il petrolio ed i suoi derivati, per capire che si sta facendo la scelta sbagliata. I bimbi appena nati hanno tutto ciò che serve alla cura della pelle ed evitare di alterare questa loro predisposizione alla salute è un dovere di ogni genitore.

Per conoscere tutti i prodotti per l’infanzia visita il sito internet della Farmacia Serafini o chiama il numero 0782.623030
per maggiori dettagli.